Vitamina D e sistema immunitario

di Redazione 31 Ottobre 2017

I primi studi

Nel 2006 fu pubblicato il primo lavoro che correlava l’incidenza di patologie da raffreddamento, influenzali e parainfluenzali che tipicamente si manifestano nei mesi invernali con una situazione di carenza di vitamina D.

In effetti, l’idea di fondo non è sbagliata: le malattie da raffreddamento e influenzali si concentrano nei mesi invernali, quando abbiamo a disposizione meno luce solare e quindi una ridotta possibilità di accumulare vitamina D. Pensare ad un possibile legame, dunque, era sensato.

Ipovitaminosi e sistema immunitario

Dal 2006 ad oggi abbiamo accumulato una serie importante di dati che, in maniera abbastanza sicura, dimostra l’esistenza di tale correlazione: poca vitamina D equivale ad un sistema immunitario poco attivato e, di conseguenza, poco capace di rispondere alle infezioni, soprattutto quelle virali.

Dati più recenti anche in altre discipline

Dopo i primi studi, non solo gli Immunologi hanno cominciato ad interrogarsi su una possibile correlazione tra ipovitaminosi D e patologie del loro ambito: lo stesso hanno fatto Neurologi e Oncologi.

Per esempio, sappiamo che un basso livello di vitamina D:

  • forse predispone alla sclerosi multipla
  • forse innalza lievemente il rischio di cancro
  • predispone anche agli stadi di depressione lieve e moderata.

La riproduzione di questo contenuto è consentita previa autorizzazione della redazione ed esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte www.portaleintegratori.it

ligatender

ASSOCIAZIONE ITALIANA LATTO-INTOLLERANTI ONLUS (AILI) rappresenta l’Associazione di riferimento per la categoria degli intolleranti al lattosio in Italia.

Vitafoods Europe è il più approfondito evento dedicato al mondo della nutraceutica. Nel 2017 ha ospitato 1.100 espositori e 21.000 visitatori.

Seguici sui nostri social:

Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK